frasi Achille Campanile

Frasi Achille Campanile: le citazioni più belle da condividere

Nato a Roma nel  1899, Achille Campanile è stato uno scrittore, drammaturgo sceneggiatore e giornalista italiano, celebre per il suo umorismo surreale e i giochi di parole. Ammirato e sostenuto da Pirandello e Montale, Campanile cominciò a presentare i suoi primi lavori, i quali  gli diedero una notevole popolarità. La sua popolarità aumentò ulteriormente nel 1932, quando seguì il Giro d’Italia per conto del quotidiano Gazzetta del Popolo di Torino. Visse dividendosi fra Roma e Milano, e negli ultimi anni si spostò a Lariano, vicino a Velletri, dove morì nel 1977.

Achille Campanile, le frasi più belle

Di seguito alcune delle citazioni e frasi di Achille Campanile

  • È un peccato che lo spettacolo della levata del sole si svolga la mattina presto. Perché non ci va nessuno.
  • L’umanità si divide in due categorie: quelli che s’alzan tardi e quelli che s’alzan presto. I primi se ne stanno tranquilli e buoni. Gli altri, invece, sostengono a spada tratta la necessità per tutti d’alzarsi presto.
  • Una certa età è sempre un’età incerta.
  • Mi guidano, quando scrivo, lampi d’imbecillità.

  • Le donne ci piacciono perché sono meravigliose, o ci sembrano meravigliose perché ci piacciono?
  • I lettori sono personaggi immaginari creati dalla fantasia degli scrittori
  • Sentenza pessimistica: Il numero dei buoni è minore di quanto si crede.
  • Sentenza anche più pessimistica: Il numero dei buoni è maggiore di quanto si crede.

Ti sono piaciute queste frasi?

Esprimi il tuo voto in stelline!

Voto Medio 5 / 5. Vote count: 1

Non ci sono ancora voti! Sii il primo a condividere il tuo voto.