frasi Giacomo Matteotti

Frasi Giacomo Matteotti: le citazioni più celebri da condividere

Giacomo Matteotti nasce a Fratta Polesine (Rovigo) il 22 maggio 1885. Egli è figura simbolo dell’antifascismo e politico di idee socialiste, il suo nome è il settimo più ricorrente nella toponomastica d’Italia. Nel 1907 consegue la laurea in giurisprudenza presso l’università di Bologna. Tre anni dopo è eletto al consiglio provinciale di Rovigo. Da qui in poi Giacomo Matteotti inizierà il suo percorso politico che lo porterà ad assumere una dedizione a tempo pieno in questo ambito. Durante la Prima Guerra Mondiale è un convinto sostenitore della neutralità italiana, lanciando appelli alla pace.

Questa posizione porta Matteotti a essere minacciato dai nazionalisti, poi per un discorso tenuto al consiglio provinciale di Rovigo, contro la guerra (1916) viene condannato e internato in Sicilia. Il 10 giugno 1924 a Roma, sul Lungotevere Arnaldo da Brescia, un gruppo di fascisti aggredisce e rapisce Giacomo Matteotti, mentre si stava recando in Parlamento. Venne ripetutamente percosso e infine ucciso a coltellate. Il delitto Matteotti susciterà una profonda emozione nazionale, costituendo di fatto la crisi più grave affrontata dal fascismo, che ad ogni modo riuscirà ad imporre alla nazione la sua dittatura per il ventennio successivo.

Giacomo Matteotti, le frasi più belle

Ecco alcune delle frasi più celebri di Giacomo Matteotti.

  • Ho una dichiarazione sola da farvi: che non vi faccio dichiarazioni.
  • Uccidete pure me, ma l’idea che è in me non l’ucciderete mai.

Giacomo Matteotti
  • Contestiamo in questo luogo e in tronco la validità delle elezioni della maggioranza. L’elezione secondo noi è essenzialmente non valida, e aggiungiamo che non è valida in tutte le circoscrizioni.
  • Io, il mio discorso l’ho fatto. Ora, a voi preparare il discorso funebre per me
  • I socialisti con i socialisti, i comunisti con i comunisti.

Ti sono piaciute queste frasi?

Esprimi il tuo voto in stelline!

Voto Medio 3 / 5. Vote count: 4

Non ci sono ancora voti! Sii il primo a condividere il tuo voto.